Chi siamo

L’Associazione Proprietari Duna Verde, nata alla fine degli anni ’80, con un proprio Statuto, esplica le sue attività nella frazione Duna Verde del Comune di Caorle.

L’Associazione non ha scopo di lucro e si propone di provvedere:

  1. all’appoggio di ogni iniziativa inerente la tutela, la conservazione e la valorizzazione del luogo;
  2. alla tutela degli interessi della generalità degli associati nei confronti della Pubblica Amministrazione e dei terzi in genere;
  3. ad ogni azione atta ad ottenere, da parte degli enti o delle persone istituzionalmente o contrattualmente obbligate, l’assunzione delle manutenzioni degli impianti di primaria urbanizzazione e dei servizi di carattere collettivo nell’ambito della lottizzazione;
  4. all’eventuale integrazione di quei servizi collettivi che non siano di competenza o d’obbligo di organi pubblici o privati.

Al raggiungimento dei suddetti scopi provvedono la quota associativa annua anticipata da ciascun associato e i contributi da Enti terzi.

La quota associativa proposta dal Consiglio viene ratificata dall’Assemblea annuale.

In tutti i casi l’Associazione opererà nei limiti delle disponibilità costituite dal fondo sociale.

L’ Assemblea annuale

E’ convocata annualmente un assemblea ordinaria dal Presidente,entro la prima decade di agosto, per l’approvazione dei preventivi e consuntivi, nonché per quant’altro non sia specificamente demandato ad altri organi.

Alle Assemblee hanno diritto di voto gli associati in regola con il versamento della quota associativa. A ciascun associato è attribuito un voto.

In prima convocazione sarà regolarmente costituita con la presenza di tanti soci che rappresentino, in proprio o per delega, almeno degli aventi diritto al voto; in seconda convocazione l’Assemblea sarà valida qualunque sia il numero degli associati rappresentati.

L’Assemblea delibera a maggioranza semplice di voti computati.

Il Consiglio Direttivo

È composto da 6 membri associati che saranno eletti dall’Assemblea su proposta del Consiglio Direttivo uscente o dell’Assemblea stessa.

Il Consiglio Direttivo resta in carica 3 (tre) anni.

Il Consiglio Direttivo ha ogni facoltà di operazione in ordine alla realizzazione degli scopi dell’Associazione entro i limiti dell’equilibrio finanziario di esercizio.

Le riunioni del Consiglio Direttivo sono regolarmente costituite con la presenza di almeno 4 Consiglieri. Nelle votazioni del Consiglio Direttivo, a parità di voti, quello del Presidente è dirimente.

Il Consiglio Direttivo elegge nel proprio seno un Presidente e 2 Vicepresidenti. I Vicepresidenti entrano in funzione solo in caso di assenza o impedimento del Presidente. Nei casi di urgenza il Presidente può esercitare i poteri attribuiti al Consiglio Direttivo, salvo ratifica da parte di questo alla prima riunione. Detti poteri straordinari determinati da urgenza escludono impegni finanziari.

Consiglio Direttivo – anno 2016-2017

Presidente Pietro Fagherazzi
Vicepresidenti Piero Bernardi
Renato Pani
Segretario e Tesoriere Francesca Fagherazzi
Consiglieri Manrico Baccarin
Raffaele Cesarano
  Aroldo Crivellaro
Giulia Dal Co
  Gilberto Foccardi
  Antonio Meneghello
  Enrico Pelosin
  Luca Thiella
  Paolo Vianello
 Revisori dei conti  Emilio Barbieri
Graziella Ugotto